mucca_re

Digestione Anaerobica e Produzione di Biometano

Dopo essere stati selezionati e preparati i prodotti organici sono chiusi ermeticamente  in ambienti depressurizzati a tenuta stagna, al buio e al caldo (35-40°C) per circa 30 giorni.
In queste condizioni si sviluppano i batteri che avviano un processo di digestione anaerobica, cioè in assenza di ossigeno. Questo processo genera il biogas che contiene il 60% di metano.
Alla fine del processo il materiale viene spostato in corsie areate dove inizia una fase di stabilizzazione aerobica.
La decomposizione dei rifiuti avviene al chiuso.
Decomponendosi 1 tonnellata di rifiuti produce 100 m3 di biogas: il pieno per percorrere 900 km con un’auto a metano.
Il biogas viene purificato per trasformarlo in biometano che sarà immesso in rete.
Contemporaneamente, l’energia ed il calore prodotti saranno utilizzati per riscaldare le celle anaerobiche