foresta2_re

Punti di Forza della Tecnologia Impiegata

Di seguito si riportano i punti di forza della tecnologia di Digestione Anaerobica “dry”, ovvero le caratteristiche salienti che contraddistinguono i reattori batch:

  • Sistema robusto, capace di selezionare e separare plastica e altri materiali non biodegradabili. Tale fattore è fondamentale, specialmente in considerazione di possibili impurità presenti in rifiuti di varia provenienza e qualità.
  • Facile e sicuro: nelle operazioni di carico e scarico dei fermentatori si richiede semplicemente l’utilizzo di una pala gommata.
  • Nessun fabbisogno d’acqua evitando ogni conseguente problematica legata all’approvvigionamento.
  • Gestione di flussi separata della frazione organica in funzione del grado di purezza, al fine di ottenere compost di altissima qualità per le coltivazioni Bio.
  • Nessun odore molesto. Tutto il processo avviene in ambienti chiusi ed in depressione al fine di captare tutto il prezioso biometano.
  • Adattabilità del sistema alla stagionalità dei prodotti in ingresso, modificando semplicemente il rapporto di miscelazione dei residui di fermentazione e/o modificando eventualmente il tempo di ritenzione dei digestori;
  • Rapida pulizia dei digestori, grazie alla modularità, alla semplice accessibilità ed alla presenza di superfici piane, la pulizia può essere effettuata in qualsiasi momento dell’anno, senza fermare la produzione dell’impianto stesso;
  • Rapido avviamento, grazie al caricamento di un solo digestore di portata limitata ed alla assenza di complesse fasi di messe a punto del processo e della dieta. Inoltre mediante un’idonea miscela di materiale fresco con il digestato posto in ricircolo viene garantito un processo stabile, una produzione di gas ottimale e disponibile in tempi molto ristretti (circa 24÷36 ore dopo la chiusura del fermentatore).