Immagine-italia-foglia_re

La Direttiva Comunitaria

La strategia europea sui rifiuti prevede «la riduzione, il riutilizzo, il riciclaggio ed il recupero energetico degli stessi», ai fini della sostenibilità ambientale.
La Direttiva Comunitaria, in particolare, mira ad assicurare la protezione ambientale nel trattamento della frazione organica, incentivando le tecniche di compostaggio e di digestione dei prodotti biodegradabili, evitando il ricorso agli inceneritori ed alle discariche.
I materiali organici, trattati in impianti di compostaggio integrati con digestione anaerobica consentono la produzione di compost naturale, in grado di migliorare le caratteristiche dei terreni agricoli, destinati alle colture di prodotti di qualità.
Utilizzare impianti integrati di compostaggio e digestione anaerobica significa:

  • Evitare il ricorso alle discariche ed inceneritori.
  • Evitare l’utilizzo di fonti fossili.
  • Evitare emissioni di CO2
  • Restituire fertilità ai terreni agricoli.
  • Migliorare il bilancio ambientale